Un velo di polvere

Pubblicato: 03/05/2012 da aristofane444 in Aristofane, Pensieri, Società

Accade, certe volte, che penso di essere troppo pessimista. In fondo non è tutto nero, la speranza c’è, le possibilità che le cose migliorino, pure. E lo so che è così. Lo so. O almeno ci credo.

Ma poi sento del signore che ha preso in ostaggio alcune persone oggi, in una sede dell’Agenzia delle Entrate di Romano di Lombardia. Che urlava di essere in difficoltà economiche e di volersi togliere la vita. Che voleva parlare con la stampa. Per fortuna è andata a finire bene.

Ma a che livello di disperazione bisogna arrivare per compiere un gesto così? Probabilmente non si riesce più a scorgere nulla di buono nella propria vita, ci si sente strangolati, terrorizzati, piegati. Non lo so, non credo si possa immaginare. Forse questi comportamenti sono gli unici che permettono a una popolazione stremata e disperata di farsi sentire. O forse sono io che sono troppo pessimista.

Non lo so. Ma so che, tra un paio di giorni, quel signore e la sua storia saranno dimenticati. La sua tragedia sarà coperta da un velo di polvere e tornerà nel buio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...