Ricominciamo

Pubblicato: 06/05/2011 da aristofane444 in Aristofane, Pensieri
Tag:, , , ,

Questo blog non è morto. Le nostre vite di autori sono molto piene al momento, tra università e tutto il resto.

Per quanto mi riguarda, poi, c’è un senso di delusione molto profondo. Non sono soddisfatto di niente e di nessuno. Mi sembra che tutto sia fermo, che non si riesca a trovare una risposta o un segnale di inversione di rotta da nessuna parte. Ed è per questo, penso, che in tutti questi giorni non ho scritto nulla. Guardavo il computer e mi dicevo “ma che cosa dovrei scrivere? Di cosa dovrei occuparmi? Dei festini, delle intercettazioni, delle nuove rivelazioni su Mora, Fede, Minetti e compagnia puttaneggiante? Dei processi di Berlusconi e della giustizia?” Non ne ho voglia, sinceramente.

E vedo che ci sono temi enormi come la guerra e il disastro nucleare (ma anche l’energia e l’acqua e i rifiuti) che finiscono quasi sempre sepolti nelle pagine interne dei giornali (tutti i giornali), che invece si occupano regolarmente, inevitabilmente e diffusamente (tutti quanti) delle poltrone di quello, degli acquisti di quell’altro, delle dichiarazioni sempre uguali dell’altro ancora. E tutto questo non mi fa più incazzare, non mi fa più indignare. Sono solamente stufo e deluso.

E quindi non riuscivo a mettermi alla tastiera e riprendere dove avevamo interrotto, ricominciare a riempire questo piccolo spazio con i pensieri insignificanti ma genuini di un ragazzo osservatore del mondo.

Ma In realtà ho bisogno di farlo. Voglio riprendere a condividere i miei pensieri con voi, o forse solo con me stesso. In fin dei conti ci sono tante cose di cui parlare, da commentare, di cui scrivere. La delusione per un mondo grigio non deve spegnere il nostro desiderio di ripulirlo, di soffiare via quella polvere che lo ricopre.

Mi rivolgo anche a te, Albatro. Penso che parte delle sensazioni che ho qui descritto valgano anche per te. Questo che scrivo è un invito a ricominciare a riempire questo blog, a far correre i pensieri e a buttarli sul foglio bianco di un nuovo post. Ricominciamo!

commenti
  1. lalbatro scrive:

    Hai ragione, tutte queste sensazioni sono presenti anche in me, e l’unico modo in cui sembra che vogliano uscire sarebbe un grande sfogo, una sorta di calderone bollente in cui tutto questo fango di attualità è mescolato.
    Ha funzionato anche come “cura” l’impegno che ho messo e sto ancora mettendo nello studio e nell’informarmi. Ma lo slancio di scrivere ancora è basso. Proprio perché sono questioni enormi, per l’appunto sepolte dai giornali e dalla quantità che ogni giorno ci giunge agli occhi.
    Ricominciamo parlando di cose brevi, ma semplici, tra lo sfogo e le osservazioni. Specie ora che non abbiamo il tempo del “primo anno” di università (non so bene nel tuo caso, ma per me ultimamente è molto dura!).

  2. huginn465 scrive:

    No, no, sinceramente qua basto io come cinico deluso dalla vita…🙂 Davvero, tutta la critica, la discussione e i vari punti di vista presenti su questo blog hanno evitato la distruzione totale delle mie speranze…
    Di conseguenza sì: lo slancio per scrivere sarà anche basso (e qui nulla da ridire, tra una cosa e l’altra ho un paio di articoli in ritardo di mesi… :$), ma dobbiamo ricominciare, anche se si trattasse solo di uno sfogo, o di un collage ogni tanto…🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...